Vienna: secondo una classifica è la città più vivibile al mondo

Vienna viene selezionata per l’ottava volta come una delle città più vivibili al mondo, quest’anno al primo posto. La capitale austriaca si è piazzata all’interno del “Quality of Living 2017 di Mercer“, classifica che analizza le miglior città tramite il tenore di vita, fattori importanti indicizzati come il sistema sanitario, la sicurezza sociale, livello di criminalità, sistema scolastico, servizi , stabilità e opportunità lavorative. La società statunitense Mercer, dopo una accurata selezione afferma che come vivibilità Vienna è una delle città più acclamate. Subito dietro, l’azienda sistema Zurigo e Auckland (Nuova Zelanda).

La classifica viene stimata con cura dall’azienda tramite 39 valori indispensabili che valutano la vivibilità, infatti vengono selezionate 231 città, tra cui l’Europa anche se indebolita dalla crisi dei  valori e dall’economia arretrata, viene elaborata come uno dei continenti più idonei per vivere una vita ai massimi livelli. Nell’edizione di quest’anno vengono selezionate anche Monaco di Baviera, Vancouver, Francoforte, Ginevra e Basilea. Città dove le infrastrutture vengono considerate uno dei fattori chiave più importanti in assoluto, per i lavoratori esteri che sfruttano le multinazionali per entrare in contatto con le aziende ricercatrici.

Al 41° posto troviamo Milano, mentre Rome la troviamo al 57° per via del problema legato al mal controllo dei rifiuti. Alla prima posizione come città con le miglior infrastrutture abbiamo Singapore, mentre la città in Europa Occidentale più discussa è Francoforte, inoltre Londra quest’anno viene posizionata al sesto posto come miglior città per reti e trasporti. Questa valutazione da parte dell’azienda Merc fa riflettere molto sulla prevalenza delle miglior città vivibili al mondo siccome tiene in considerazione fattori e segmenti inerenti a valori fondamentali dove l’Italia non spicca tra le posizioni.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento