Programma Berlusconi: per l’Italia “Zero tasse su casa e auto”

In un evento organizzato da Forza Italia il programma Berlusconi dell’ex Cavaliere passa dall’eliminazione delle tasse sulla casa e sulle auto per far ripartire l’economia dell’Italia.

Ecco il programma Berlusconi per l’Italia

È un Berlusconi a tutto tondo quello che ha parlato in un evento organizzato da Forza Italia nel quale ha parlato di tutte le sue idee e proposte per far ripartire l’economia italiana. Innanzitutto il programma Berlusconi parte dalle tasse: «Nessuna tassa sulla prima casa, nessuna tassa sulla successione, nessuna tassa sulla prima auto, flat tax al 22-24%, abolizione dell’Irap. Le tasse vanno ridotte». Quindi le pensioni: «Vogliamo garantire una pensione minima a 1.000 euro per tutti. La pensione alle mamme per dare loro una vecchiaia dignitosa e serena. Vogliamo introdurre un sussidio di compensazione per le famiglie in condizione di povertà assoluta e relativa, una convenzione con i cinema per l’ingresso gratuito agli anziani, viaggi gratuiti per gli anziani in treno in certi giorni della settimana, cure odontoiatriche gratis per gli anziani, molti dei quali non possono permettersi il dentista, e aiuti agli anziani che possiedono un animale domestico»

Il programma Berlusconi sull’Europa e i Cinque Stelle

Nel suo programma Berlusconi non evita di fare riferimento alla condanna che lo tiene fuori dall’attività politica diretta e ha dichiarato che: «Confido in Strasburgo ma se anche per assurdo non potessi candidarmi sarò comunque in campo per fare la campagna elettorale. D’altronde neppure Renzi e Grillo sono in Parlamento». E sempre sull’Europa ha aggiunto: «deve avere una difesa comune. E deve far cessare le assurde sanzioni contro la Russia». Infine una steccata al Movimento 5 Stelle: «Il Movimento 5 Stelle può fare qualsiasi figuraccia. Eppure continua ad aumentare i propri voti perché con gli ultimi governi il numero dei poveri è aumentato a dismisura: 15 milioni di italiani sono in condizione di povertà e 4.600.000 vivono di assistenza e carità».

Commenti

Commenti

Lascia un Commento