Cinquanta sfumature di rosso, le nuove immagini del trailer italiano

Avevamo raccontato dell’ultimo capitolo della trilogia del celebre Cinquanta sfumature di rosso anticipando il risvolto semi romantico della vicenda di Anastasia Steele (Dakota Johnson) e Christian Grey (Jamie Dornan). È da poco uscito un nuovo trailer in italiano che mostra molto di più del teaser di poco più di un minuto fino ad ora disponibile.

Il trailer di Cinquanta sfumature di rosso

Ecco quindi il tanto atteso trailer in italiano di Cinquanta sfumature di rosso, film che uscirà in Italia il prossimo 9 febbraio e concluderà la celebre trilogia

Il film Cinquanta sfumature di rosso

Il trailer di Cinquanta sfumature di rosso, della durata di 2.22 minuti, non anticipa molto di più di quanto già si sapesse sulla storia del film e non fosse stato già anticipato nel teaser e nella locandina che mostrava Anastasia Steele in abito da sposa e chiaramente chiamata come Mrs. Grey.

Uno dei momenti caldi di Cinquanta sfumature di rosso

In questo video vengono ripresi quelli che sono i temi importanti del film e sui quali si svolgerà la trama di Cinquanta sfumature di rosso, ovvero il ritorno di Elena Lincloln, colei che ha iniziato Christian Grey al mondo del sadomaso e dei giochi erotici, che vuole riprendersi Mr. Grey e la presenza di Jack Jyde, ex datore di lavoro di Anastasia Steele, che vuole vendicarsi in quanto non ha digerito il licenziamento ricevuto per mano di Mr. Grey.

Il cast di questo ultimo capitolo della saga vedrà, oltre ai due protagonisti, anche Erc Johnson, Kim Basinger e Maria Gay Harden. La sceneggiatura del film è stata scritta da Niall Leonard, marito di Erika Leonard, l’autrice del romanzo (che nella pubblicazione del libro ha usato lo pseudonimo di E. L. James) e sarà diretto da James Foley, che ha già diretto anche il precedente Cinquanta sfumature di nero.

La scena del matrimonio di Cinquanta sfumature di rosso

Per vedere sul grande schermo la pellicola completa delle avventure della coppia sadomaso più conosciuta, bisognerà quindi attendere il prossimo anno, esattamente il 9 febbraio 2018.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento