Mafia. Duro colpo al clan di Bari: decine di arresti

L’ANSA riferisce che nella nottata ci sarebbe stata un’operazione condotta dalle forze dell’ordine di Bari che avrebbe portato all’arresto di decine di persone, tutte accusate di appartenere al clan mafioso barese “Di Cosola”.

L’indagine, durata anni, avrebbe portato alla ricostruzione di una vera e propria egemonia della famiglia mafiosa in alcuni settori, tra cui quello dell’edilizia. In particolare, sarebbe stato arrestato un imprenditore edile accusato di imporre a tutte le imprese edili in zona l’acquisto del suo cemento, di scarsa qualità.

Altro settore controllato dalla mafia locale era quello della slot machine e dei videopoker. Pare che il clan imponesse ad ogni esercente il pagamento di una “tassa” pari a 100 euro per ogni macchinetta in suo possesso. Una somma da capogiro se si considera il numero elevato di macchinette in circolazione nella sola Bari a provincia.

Oltre agli arresti, sono stati sequestrati numerosi immobili, 19 terreni, diversi conti correnti intestati ad esponenti del clan, 15 auto e quattro società.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento