Twitter compie 10 anni.

Twitter compie 10 anni, ma questo non pare essere un compleanno pienamente felice. “E’ un servizio fondamentale, ci sarà nel 2020 e anche nel 2030”,questo a detta di Jack Dorsey, uno dei fondatori e attuale AD della società, mettendo a tacere le molte critiche sui conti. Gli utenti sono 320 milioni, numeri decisamente inferiori rispetto a quelli di Facebook, Instagram WhatsApp e Snapchat che stanno conquistando sempre più utenti, per lo più giovani.

Twitter, mai un bilancio in attivo.

L’azienda non ha mai chiuso un bilancio in attivo, in questi 10 anni senza contare, che da quando ha fatto il suo debutto in Borsa nel 2013, le azioni hanno perso circa il 50% del loro valore. Il primo tweet venne lanciato il 21 marzo 2006 proprio da Jack Dorsey, all’epoca un giovane sviluppatore.

A rendere noto il social network fu il blog TechCrunch. perché qualcuno di San Francisco l’usò per dare la notizia di un terremoto. Il successo fu’ immediato, un solo anno si triplica la mole di cinguettii passando da 20.000 ad oltre 60.000 al giorno. L’idea dell’hashtag fu’ di un utente e contribuì a far crescere ulteriormente Twitter.

Il social è stato usato in vari modi, i più noti sono certamente la documentazione delle primavere arabe, la rivolta in Iran del 2009, il terremoto d’Haiti ed ora purtroppo per la propaganda dall’ISIS. Infatti di recente la società ha rimosso 125mila account di persone a loro legate .

Abbandonati i messaggi da 140 caratteri, ora Twitter è un media completo perchè si possono postare link, foto, video e fare streaming con Periscope oltre che mandare messaggi personali. Molti programmi televisivi si possono commentare in diretta, in maniera istantanea, diventando social tv e quindi un fenomeno rilevante, studiato da Nielsen.

PEr questa sua grande versalità, molti personaggi famosi, politici o media ne fanno largo uso. Alcuni esempi sono di certo Barack Obama che ha superato i 72 milioni di follower, ma anche il Papa con i suoi otto account in varie lingue arriva a 27 milioni, Katy Perryè vicina agli 85 milioni di follower, Valentino Rossi che ha 4 milioni.

Salvatore Ippolito, Country Manager di Twitter Italia,  ha spiegato all’ANSA  “Il compleanno ci offre l’opportunità di riflettere sulle tappe importanti della nostra piattaforma, ma soprattutto sui milioni di utenti che hanno fatto la storia di Twitter e che l’hanno reso ciò che è oggi”.

Nel quartier generale della società a San Francisco, le celebrazioni per il decimo compleanno si mescolano ai dibattiti sul futuro, come l’ormai tanto richiesto abbandono del tratto distintivo dei 140 caratteri o la richiesta di semplificazione o la possibilità di modifica dei tweet.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento