Agenzia delle entrate: elenco delle scadenze del mese di marzo

Questo mese è ricco di appuntamenti fiscali, concentrati in alcuni determinati giorni, che si possono trovare sul portale dell’Agenzia delle Entrate, con la lista di tutte le tasse da pagare e le ultime novità in materia di fisco.

Appuntamenti fiscali e scadenze fino al 31 Marzo

Si potranno fare i versamenti  sulle imposte dei contratti di locazione, affitti stipulati dall’uno del mese di febbraio e rinnovati con decorso al primo del mese di febbraio (Scadenza 3 Marzo)

Entro il 9 marzo: tramite via telematica si potranno reperire e ricevere i dati relativi al 730-4, cioè dati che riguardano la parte amministrativa di nostro interesse. Gli amministratori di condominio comunicando con l’anagrafe Tributaria potranno sostenere le spese dell’anno precedente, inerenti agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e riqualificativo, bisogna solo ricordarsi che nelle spese imputate siano inserite le spese ai singoli condomini. Certificazioni Uniche, che contengono dati fiscali e previdenziali relativi a certificati di lavoro dipendente, autonomo, provvigioni e redditi diversi prevalentemente inerenti all’anno 2016.

Dati relativi alle spese sanitarie avvenute nell’anno d’imposta passato in maniera di avere rimborsi per prestazioni parzialmente o totalmente non erogate, per stilare la dichiarazioni dei redditi precompilata. (9 Marzo)

Entro il 15 Marzo:

  • Comunicazione dei dati inerenti al relativo canone TV, accreditabile, addebitabile, nelle fatture emesse delle spese elettriche.
  • I Soggetti a IVA invece vengono emessi e registrati da fatture differite di beni spediti o ricevuti del mese precedente e risultati nel documento di trasporto o documento idoneo ad identificare i soggetti inerenti le operazioni cioè fatture riferite a prestazioni di servizi individuali fatte nel mese precedente. Esercenti soggetti al minuto dalla grande distribuzione, colore che rilasciano uno scontrino fiscale e ricevuta fiscale.
  • ASD, PRO-Loco e altre assiociazioni, quelle associazioni, che ammontano in un unica registrazione e ammontare dei corrispettivi.

VERSAMENTI – 16 Marzo

Imposta sugli intrattenimenti, versamenti con carattere di continuità, sulle assicurazioni e contratti di locazione. Versamenti sulle imposte delle transazioni finanziarie, cioè quei versamenti dovuti ai trasferimenti della proprietà di azioni e strumenti finanziari del mese precedente. Imposte dovute sulle operazioni di strumenti relativi alle azioni, strumenti finanziari e su immobili.

Imposte dovute sulle operazioni delle negoziazioni ad alta frequenza. Imposta sulle trasferimenti della proprietà di azioni e partecipazioni di titoli rappresentati entro il 31 gennaio dai soggetti deleganti. Imposta sui trasferimenti della proprietà di azioni e strumenti finanziari. Versamento sulle imposte dovute sulle operazioni su strumenti finanziari derivati su valori mobiliairi.

Tassa annuale sulla vidimazione libri sociali.

RITENUTE

Sostitutivi di imposta, versamenti ritenute operate, riscatti di polizza, contributi, indennità, cessioni di valute e titoli.  Inoltre si potrà effettuare i versamenti per l’imposta sostitutiva Irpef e relazione a incrementi di produttività redditività. Versamenti inerenti alle prestazioni relative a contratti di appalto, opere o servizi effettuate nell’esercizio delle imprese.

IVA

L’iva viene invece versata per la liquidazione, ai soggetti che hanno affidato a terzi la contabilità. Enti pubblici con vincolo di tesoreria unica, liquidazione e versamento Iva mese precedente, Split payment: versamento dell’IVA derivante da scissione dei pagamenti, Enti pubblici con vincolo di tesoreria unica: versamento saldo IVA 2016, Versamento saldo IVA derivante dalla dichiarazione annuale.

IMPOSTE SOSTITUTIVE

Versamenti sulle imposte sostitutive relative alle addizionali regionali e comunali erogate ai dipendenti in relazione a incrementi di produttività, applicabili sulle plusvalenze, versamenti del conto unico sugli interessi, premi, frutti di obbligazioni e titoli emessi inerenti a Banche Spa, pure risultati maturati nella gestione individuale di portafoglio. le agenzie delle entrate comunicano anche i dati di dettaglio relativi al canone TV accettando ogni tipo di soluzione inerente ala riscossione di addebito e credito. L’ultimo giorno di ravvedimento è impostato il 20 Marzo e viene inserito appositamente per regolarizzare i versamenti di imposte e ritenute non effettuate in misura insufficiente. Inoltre si potra presentare degli elenchi repilogativi (INTRASTAT) dei beni cessati e prestazioni di servizi resi.

DICHIARAZIONI

Dichirazioni dei redditi data dagli eredi presentata nel (modello unico 2016). Enti non commerciali e agricoltori esonerati, INTRA 12, acquisti di beni e servizi da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato. CU 2017 consegnati a tutti coloro che hanno interesse della Certificazione Unica. La CUPE consegna agli interessati la “Certificazione relativa agli utili e agli altri proventi corrisposti” Enti creditizi presentazione della dichiarazione relativa alle operazioni di fianziamento.

COMUNICAZIONI

Imposte sostitutiva sulle plusvalenze, erogazioni liberali per progetti culturali dell’anno 2016, Presentazione modello EAS. ” Modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini fiscali verso gli enti associativi”. Operatori finanziari, comunicazioni relative ai dati relativi al canone tv, opzioni per la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica delle fatture, spese di riqualificazione energetiche di parti condonominiali.

ISTANZE

Definizione dei carichi affidati ad Equitalia dal 2000 al 2016, ex art. 6 del D.L 22 ottobre 2016, n.193, esercizio per la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri e opzione per la trasmissione telematica dei dati di tutte le fatture. l’opzione esercitata entra il 31 dicembre viene trasmessa nell’anno precedente a quella di inizio della ricezione dei datie per i quattro anni solari successivi ad esso.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento