None (Torino). Italo Buongiorno ucciso dal padre con una coltellata, lo aveva minacciato con ventilatore

Stando a quanto riferiscono le fonti locali, sarebbe finita in tragedia una lite familiare tra padre e figlio a None, paesino in provincia di Torino.

Un uomo di 47 anni,  Italo Buongiorno, sarebbe stato ucciso dal padre di 82 anni con un coltello da cucina. In base alle prime ricostruzioni, L’uomo, ex tossicodipendente, avrebbe minacciato i familiari, genitori e fratello più giovane, con un ventilatore, il padre avrebbe a quel punto preso un coltello e sferrato un fendente al fianco uccidendolo.

A chiamare i soccorsi sarebbe stato il fratello più giovane, ma per Italo Buongiorno non ci sarebbe stato nulla da fare. Il padre è stato rintracciato solo stamattina: era scappato a bordo della sua vettura e avrebbe anche provato a suicidarsi. Fondamentale sarebbe stato l’invervento dei Carabinieri di Pinerolo.

L’anziano avrebbe già confessato l’omicidio al Pubblico Ministero che lo ha interrogato.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento