Seconda giornata di Serie A, le prime analisi prima della sosta

Si è conclusa ieri sera, dopo essere cominciata sabato pomeriggio, la seconda giornata di Serie A, che ha visto alcune conferme, anche per quel che riguarda le polemiche per le decisioni arbitrali, nonostante la nuova VAR.

I risultati della seconda giornata di Serie A

Genoa 2 – 4 Juventus
Benevento 0 – 1 Bologna
Roma 1 – 3 Inter
Torino 3 – 0 Sassuolo
Spal 3 – 2 Udinese
Napoli 3 – 1 Atalanta
Milan 2 – 1 Cagliari
Fiorentina 1 – 2 Sampdoria
Crotone 0 – 0 Verona
Chievo 1 – 2 Lazio

Il gran gol in rovesciata di Belotti nella seconda giornata serie A

Cos’è successo nella seconda giornata di Serie A

Si sono già ridotte le squadre in testa alla classifica (e a punteggio pieno); tra queste troviamo la Juventus che, nonostante il doppio svantaggio a causa dell’autogol di Pjanic e del secondo rigore contro ricevuto con la VAR, ha ribaltato la gara anche grazie ai colpi del solito Dybala.  Anche l’Inter si conferma in rimonta contro una buona Roma, che ha mostrato grinta e un buon gioco rispetto all’esordio contro l’Atalanta, ma che dopo il vantaggio iniziale di Dzeko, tre pali e un rigore non concesso (senza nemmeno consultare la VAR), è stata travolta dalla squadra di Spalletti e dai colpi e i gol del capitano Mauro Icardi.

Vince e convince anche il Napoli, sempre in rimonta dopo il vantaggio iniziale dell’Atalanta, e il Milan del solito Cutrone che spicca tra i super colpi del calciomercato, che con il suo gol contribuisce al successo dei rossoneri sul Cagliari.

A metà classifica sono da registrare la vittoria nei minuti finali della Lazio di Simone Inzaghi in casa del Chievo e la prima vittoria in serie A della Spal, in un finale al cardiopalmo: dopo il doppio vantaggio iniziale e la rimonta dell’Udinese, negli ultimi secondi di recupero Rizzo regala 3 punti fondamentali per la stagione degli emiliani.

Arriva invece la prima sconfitta del Benevento, di misura con il Bologna e la seconda della Fiorentina, la prima in casa e stavolta per mano della Sampdoria. Vince e convince invece il Torino, 3 a 0 al Sassuolo, anche grazie ad un grandissimo gol di Belotti. Unica gara a reti inviolate quella tra Crotone e Verona che mettono da parte un punto prezioso per la salvezza.

La prossima giornata, la terza, andrà in scena il prossimo 10 settembre dopo la sosta per le nazionali, in un pomeriggio insolito per la Serie A: tutte le gare, infatti, verranno disputate in contemporanea alle ore 15, come non avveniva da un bel po’ di tempo.

Commenti

Commenti

Lascia un Commento