3,4 milioni di imprese soffrono per i lenti pagamenti

Sono ben 3.400.000 le imprese che, in Italia, soffrono per i ritardi nei pagamenti. Questo è quello che è stato dichiarato dalla Cgia di Mestre. Le perdite totali ammontano a circa 35 miliardi di euro con circa 1.700.000 imprese che non hanno potuto assumere a causa di queste difficoltà mentre più del 20% delle aziende (circa 900.000) hanno pensato al licenziamento per uscire dalla crisi.

Questi dati emergono da una indagine conoscitiva realizzata a livello Europeo da Intrum Justitia. Il dato più allarmante emerso da questa indagine è che più del 15% delle aziende (cioè quasi 700.000 imprese) sarebbero sull’orlo del fallimento.

 

Commenti

Commenti

Lascia un Commento